Guida per formattare un hard disk (disco fisso) al fine di

procedere all'installazione di Windows XP


Definizioni preliminari:

IMPORTANTE: se sei un principiante o non conosci alcuni termini utilizzati in questa guida, puoi utilizzare il glossario per approfondire ogni singolo argomento specifico. Ogni volta che troverai nella guida un termine evidenziato con un link (apparirà un punto interrogativo quando passerai il mouse sul link) significa che il termine è stato inserito nel glossario.

Perché formattare un hard disk (disco fisso o disco rigido)?

Tre buoni motivi per cui è normale formattare un hard disk:
1. si tratta di un nuovo hard disk acquistato separatamente;
2. per l’installazione di un nuovo sistema operativo;
3. per l’instabilità del sistema operativo dovuta a un gran numero di programmi installati oppure a un massiccio e prolungato utilizzo del computer;
Tre cose da evitare:
1. formattare l’hard disk a seguito di errori del disco stesso. Evitalo: sostitusci l’hard disk con uno nuovo, non rischiare di perdere i tuoi dati a seguito di errori nel file system del disco fisso oppure al progressivo danneggiamento della superficie ferro-magnetica del disco. I tuoi dati sono preziosi, se il disco fisso dà segnali di vecchiaia, concedigli un meritato riposo e investi qualche euro su un nuovo hard disk.
2. formattare frequentemente l’hard disk. Anche se potenzialmente un hard disk può essere formattato centinaia di volte, non sfidare la tecnologia costruttiva dell’hard disk. Ogni formattazione è sì una pulitura del disco in termini di dati presenti, ma potrebbe innescare problemi sulla superficie magnetica del disco. Esegui la formattazione solo quando necessario. Se formatti spesso il tuo hard disk, prevedi una sostituzione programmata prima che questi possa presentare segnali di vecchiaia. Chi usa in modo molto frequente il pc è bene che provveda a una sostituzione preventiva dell’hard disk ogni 2 anni.
3. fare i tirchi sulla qualità dell’hard disk. Acquistando un nuovo hard disk affidati a esperti e chiedi solo hard disk di ottima qualità costruttiva. Questo, sebbene non potrà scongiurare in modo certo eventuali problemi al disco fisso, di certo ne ridurrà la probabilità. Non ti indico alcuna marca, affidati al tuo tecnico/negoziante di fiducia. Ricorda comunque che nessun hard disk è eterno…

Operazioni preliminari per la formattazione di un hard disk:

1. salva i dati che non vuoi perdere. Salvali su altri supporti (CD, DVD, floppy…) eseguendo un backup o masterizzando in modo manuale;
2. se necessario, stampa questa o altre guide che possano aiutarti nell’intervento;
3. assicurati che il BIOS sia impostato per leggere i CD inseriti nel lettore prima dell’hard disk. Questo dettaglio è importante in quanto Windows XP sarà installato attraverso un CD che deve necessariamente essere avviato al posto dell'attuale sistema operativo. Perché questo accada il lettore CD deve avere la precedenza sull’hard disk. Per verificare se il BIOS è impostato in questo modo inserisci il CD di installazione nel PC e riavvialo: se il PC sia avvia normalmente senza proporre una scelta del tipo “premere un tasto qualsiasi per avviare da CD”, allora sarà necessario intervenire sul BIOS, modificando la priorità di accesso alle periferiche hard-disk/lettore-CD/floppy disk. L’operazione in sé è abbastanza semplice, tuttavia molto delicata in quanto un errore nella procedura potrebbe compromettere l’integrità del BIOS. Se non te la senti di fare da solo, chiedi aiuto a un amico più esperto che possa aiutarti per la prima volta. Questa è la procedura per modificare la precedenza del lettore CD:
• al riavvio del pc premi il tasto “canc” (o altri tasti eventualmente indicati durante la procedura d’avvio, a volte è il tasto funzione “F2”) per accedere al BIOS,
• entrato nel BIOS troverai una schermata blu, contenente diversi menù selezionabili utilizzando le frecce e il tasto invio. Entra nel menù “advanced BIOS features”,
• scendi sino all’opzione “First Boot Device” (o "1st boot Device - prima periferica d’avvio) e imposta (usando i tasti “+” e “–“ oppure “pagina su” e “pagina giù”) su “CD-ROM”. Sconsiglio di impostare su “floppy” in quanto con Windows XP non è necessario l’utilizzo del floppy, quindi una tale impostazione comporterebbe un avvio del pc inutilmente più lungo (per la verifica della presenza di un floppy nel floppy drive),
• scendi sino all’opzione “Second Boot Device” (o "2nd boot Device" - seconda periferica d’avvio) e impostate su “HDD-0”,
• salva le modifiche con il tasto funzione “F10” :alla richiesta se si vuole salvare sul CMOS e uscire (save to CMOS and exit), rispondere “Y”,
• il pc si riavvierà da solo,
• verifica che ora il lettore CD abbia la precedenza: inserisci il CD di installazione di Windows XP, quindi riavvia e attendi se compare la scritta “premere un tasto qualsiasi per avviare da CD”. Se compare questa scritta, allora sei pronto per procedere alla formattazione dell'hard disk.
ATTENZIONE: se disponi di due lettori CD devi scegliere quale utilizzare per l’avvio del sistema operativo su CD. In alternativa, prova inserendo alternativamente il CD di installazione di Windows XP nei due lettori/masterizzatori CD.
NOTA: la nomenclatura di alcuni menù può assumere nomi leggermente diversi a seconda della casa costruttrice della scheda madre, la procedura è comunque standard.

Siamo pronti a formattare l’hard disk e a installare Windows XP:

Con il CD di Windows XP nel lettore cd-rom, avvia il PC e attendi il caricamento.
Il pc ti chiederà di premere un tasto per avviare da cdrom; premi il tasto e attendi il caricamento delle informazioni di installazione (detto installer) dal CD.
Il sistema proporrà di scegliere tra le opzioni: “ripristinare” oppure “installare” il sistema operativo Windows XP.
Il ripristino è utilizzato per installare i file necessari al sistema, per riportare il computer alla situazione di partenza, senza però cancellare tutti i dati e i programmi che hai presenti sul PC; l'installazione invece installa il sistema operativo in modo completo.
Scegli l'opzione installa.
Dopo aver accettato il contratto di licenza, apparirà una schermata che esporrà lo stato del tuo hard disk, cioè le eventuali partizioni presenti, il loro file system e la presenza di sistemi operativi.
Per semplicità, ipotizziamo di installare il sistema operativo in un'unica partizione (è possibile comunque installare il sistema operativo su una partizione e tenere un'altra partizione per i dati, oppure avere due sistemi operativi su due differenti partizioni).
Seleziona la partizione sulla quale vuoi installare il sistema operativo, quindi procedi.

La formattazione dell'Hard Disk:

Per installare Windows XP è necessario che la partizione del disco fisso sia formattata. Il programma di installazione del CD ha una utility automatica di formattazione con la quale è possibile scegliere tra "formattazione rapida" e "formattazione completa".
La formattazione rapida elimina solamente i file presenti sull’hard disk.
La formattazione completa effettua in aggiunta l'analisi dello stato del disco, alla ricerca di settori danneggiati.
Consiglio la formattazione completa. Utilizza il file system di tipo NTFS.
E’ normale che la formattazione completa dell’hard disk richieda diverso tempo (anche più di un’ora) a seconda della dimensione del disco stesso.

Passiamo all’installazione di Windows XP:

Terminata la formattazione, il CD auto-installante copierà in automatico i files necessari per l'installazione di Windows XP. La procedura di installazione di Windows XP può richiedere diverso tempo, che comunque sarà segnalato dalla successione delle pagine di presentazione di Windows XP. Terminata l’installazione il computer si riavvierà automaticamente.
Durante il riavvio non premere alcun tasto, ma lascia il CD nel lettore in quanto sarà necessario durante la fase terminale del caricamento del nuovo sistema operativo.
Le uniche informazioni che ti saranno richieste per completare l’installazione sono:
Impostazioni internazionali: accetta o modifica le impostazioni della tastiera, della visualizzazione dei numeri… Queste impostazioni possono essere modificate anche successivamente;
Nome utente/nome organizzazione: inserisci un nome per l'utente e un nome per l'organizzazione. Questi dati sono “difficilmente” modificabili successivamente. Puoi inserire nome e organizzazione a tei più congeniali;
Product key: inserisci il codice del prodotto riportato sull'adesivo allegato al cdrom di Windows XP o al case del computer;
Nome computer: dai un nome al computer, sarà utile in caso di collegamento a reti LAN;
Data/ora: controlla che la data, l'ora e il fuso orario siano giuste;
Impostazioni di rete: non impostare alcun parametro, lo farai successivamente, dopo il primo accesso al sistema operativo;
Appartenenza al gruppo di lavoro: non impostare alcun parametro, lo farai succes-sivamente, dopo il primo accesso al sistema operativo;
Creazione degli utenti: crea i profili utente per gli utilizzatori del computer. E' necessario creare almeno un utente. Non è indispensabile l'inserimento di password per gli utenti; la creazione delle password avviene a sistema operativo installato dal pannello di controllo.
Configurazione dell'accesso a internet: questa procedura può essere saltata e eseguita successivamente.

Il webmaster

Disclaimer

Visibilmente non è in alcun modo collegato ai marchi menzionati in questa pagina. Visibilmente declina ogni responsabilitÓ per l'uso delle informazioni riportate in questa pagina. Questa semplice guida scritta dal webmaster Paolo Orlandini è da intendersi indicativa. Il webmaster ti invita a documentarti correttamente attraverso i manuali utente dei rispettivi costruttori.

Menù Guide PC:




Segnalato da:

» Vedi tutti siti «
I siti dove Visibilmente Ŕ segnalato:





| Info | Copy | Contatti | F.A.Q. | Statistiche | Motore di ricerca interno | Mappa | TOP100 | Directory |
dal 2004 Visibilmente.com powered by Paolo Orlandini - Tutti i diritti sono riservati - è vietata la riproduzione totale e parziale.