Creare il proprio blog: come fare e quale servizio scegliere?


Anzitutto, cos'è un blog?

Normalmente in un blog il webmaster intende pubblicare in internet informazioni su un argomento specifico. La definizione di blog, comunque, si estende anche per quelle pagine web che trattano, in modo spesso amatoriale, argomenti diversi. La struttura delle pagine di un blog è abbastanza stereotipata: una pagina d’accesso propone gli argomenti secondo un calendario di pubblicazione. In buona sostanza si tratta di un diario di rete, un diario elettronico.
In questo senso il blog ad oggi è la forma più semplice per chi intende pubblicare in internet le proprie pagine accessibili.

Tra le svariate tipologie di blog possiamo enunciare:

blog personale: è la categoria più diffusa, dove l'autore scrive le esperienze quotidiane, racconti, desideri, poesie e disapprovazioni. Il contributo dei lettori nei commenti, benché spesso assente, è molto apprezzato in quanto porta a scambi di vedute molto personali. Purtroppo i commenti generano anche flame, cioè messaggi deliberatamente sgraditi e polemici. Questo tipo di blog è usato in particolare dagli studenti e generalmente v’è un gran numero di collegamenti tra un blog e l'altro, intendendo con questo diffondere i blog più cari, i blog amici.
blog di attualità: molti giornalisti utilizzano i blog per diffondere le proprie opinioni circa argomenti d'attualità o eventi di cronaca, oppure per esprimere il proprio pensiero su questioni che non possono trovare spazio tra le pagine dei giornali per i quali scrivono. Altre persone utilizzano i blog per commentare le notizie lette sui giornali o in altri siti internet.
blog tematico: raccoglie informazioni su uno o più hobby e passioni. Questo genere di blog diventa un punto d'incontro per persone con interessi comuni, col fine di generare uno scambio culturale.
blog directory: in questo tipo di blog è contenuta una gran quantità di link. Alcuni blog si indirizzano nella raccolta di link su un argomento particolare. Anche alcuni blog di news possono rientrare in questa categoria se utilizzano fonti esterne per diffondere le notizie. Molto ricercati nella rete sono i blog directory che contengono i link dove sono depositati file scaricabili gratuitamente dagli utenti.
photoblog: qui sono pubblicate foto invece che testi. Spesso questi blog sono gestiti da fotografi, amatoriali o professionisti. In altre occasioni i blog sono un concentrato delle migliori e più suggestive fotografie presenti sul web. In alcuni casi i blog sono talmente specializzati su un argomento fotografico da diventarne il riferimento del web.
blog vetrina: sono sostanzialmente dei diari di artisti, delle gallerie virtuali. Svolgono la funzione di vetrina per le opere artistiche, come vignette, fumetti, video amatoriali o altri temi particolari.
blog politico: diversi politici lo usano per comunicare con i cittadini, per evidenziare i problemi e partecipare alle soluzioni, specialmente a livello locale.
urban blog: sono blog riferiti a una entità territoriale limitata, come una città, un paese, un quartiere. Usano la tecnica del passaparola digitale per svolgere compiti di socializzazione con l'utilizzo di immagini e video riferiti all’insieme di persone della comunità. Molto curioso l'utilizzo di mappe e di sistemi di social bookmariking per ampliare il livello di condivisione e di partecipazione.
watch blog: blog in cui sono spesso criticati errori in notiziari on-line, siti web o altri blog.
m-blog: il prefisso m- deriva da mp3. Questi blog, infatti, sono utilizzati per pubblicare le scoperte musicali e renderne partecipi gli altri pubblicando gli mp3 o i file audio nei più diversi formati.
video blog: è un blog il cui contenuto è formato da filmati, generalmente accompagnato da testi e immagini. I vlog, come sono abbreviati nel gergo, sono una forma di diffusione dei contenuti audio-video. I vlog sono utilizzati anche da artisti e registi.
audio Blog e podcasting: sono blog audio pubblicati per mezzo del Podcasting. La particolarità di questo blog è la possibilità di scaricare, sia sul proprio computer sia su lettori mp3 portatili (come l'iPod), gli aggiornamenti attraverso i feed RSS con gli audio allegati.
nanopublishing: sono blog di tipo monotematico, dal contenuto leggero e scritto da diverse persone.
moblog: blog che sfrutta la tecnologia "mobile", cioè i telefoni cellulari. I contenuti sono spesso immagini, inviate per mezzo di MMS, oppure video, a volte registrati in video chiamata in tempo reale.

Dove trovare un servizio che mi permetta di aprire gratuitamente un blog?

Questo è un elenco non esaustivo degli attuali servizi gratuiti di pubblicazione di blog.
La lista è ordinata in base al criterio di pertinenza e diffusione rilasciato dal maggiore motore di ricerca: il Page Rank Google, o PR. Più è alto il PR più le pagine web riferite al sito sono rintracciabili in rete e con maggiore probabilità di essere visitate attraverso i motori di ricerca.
PR 10 blogger.com >> pag. iscrizione (*** consigliato!)
PR 07 blogsome.com (inglese)
PR 06 liberoblog.libero.it >> pag. iscrizione
PR 06 splinder.com >> pag. iscrizione
PR 06 blog.tiscali.it >> pag. iscrizione (presenti numerose pop-up: sconsigliato!)
PR 06 bloggers.it >> pag. iscrizione
PR 05 iobloggo.com >> pag. iscrizione
PR 04 bloggerbash.org >> pag. iscrizione
PR 04 blog.clarence.com >> pag. iscrizione
PR 03 tuoblog.org >> pag. iscrizione
PR 00 it.msn.com >> pag. iscrizione (PR 00 = PR da assegnare)

La lista dei blog potrebbe subire variazioni, se sei a conoscenza di altri servizi gratuiti per blog manda l’indirizzo URL, sarò lieto di pubblicarlo..

E ora? Come faccio a creare un account?

Tutti i servizi gratuiti richiedono l’apertura di un account, cioè di un'iscrizione dove inserire i propri dati e scegliere il proprio nome utente e la propria password. Nella lista precedente puoi fare clic direttamente su "pag. iscrizione" in modo da entrare direttamente nella pagina dedicata. Una volta scelto il nome che avrà il tuo blog, semplici istruzioni ti saranno fornite sia in mail sia dalle pagine d’aiuto on-line. Ciascun fornitore di servizi dispone di assistenza on-line, in caso di necessità puoi leggere le informazioni disponibili nei rispettivi siti web oppure contattare il loro staff per avere chiarimenti. Prima di scegliere quale servizio gratuito utilizzare è buona regola navigare sia nelle pagine d’aiuto sia nei blog già presenti nel circuito in modo da farsi un’idea circa la complessità di gestione del blog e sulle potenzialità che il servizio mette a disposizione.

Sei già esperto di web-editing e vuoi gestire il tuo blog senza limiti?

Per i più intraprendenti che vogliono sfruttare al massimo le potenzialità del web, segnalo altri servizi gratuiti che permettono una piena autonomia di gestione dei blog. I seguenti servizi possono essere utilizzati per pubblicare il proprio blog su un nome a dominio (se si vuole anche del tipo a pagamento) in modo da avere una totale indipendenza.
PR 09 it.wordpress.com >> pag. registrazione (inglese e un poco di italiano)
PR 09 movabletype.org (inglese)
PR 09 typepad.com >> pag. registrazione (inglese)
PR 08 dotclear.net (francese)
PR 08 nucleuscms.org >> pag. download (inglese)
PR 06 pivotlog.net (inglese)
PR 05 dblog.it >> pag. download (*** consigliato!)

La lista dei blog potrebbe subire variazioni, se sei a conoscenza di altri servizi gratuiti per blog manda l’indirizzo URL, sarò lieto di pubblicarlo.

Bene, ho registrato il mio blog e ho pubblicato le prime pagine...

Mi preme ricordare che il web nasce come linguaggio che dovrebbe essere universale. Non mi riferisco ai contenuti che le pagine web mostrano sui nostri schermi, bensì a quel linguaggio nascosto che i browser Firefox o Internet Explorer, per dire i più diffusi, interpretano per permetterci di visualizzare le pagine.
Spesso chi si avvicina per la prima volta al web-editing dimentica la moltitudine di personalizzazioni sparse per il mondo. Anche se il tuo blog intende avere un pubblico limitato sia territorialmente sia numericamente, ricorda che non tutti utilizzano gli stessi strumenti sul proprio PC.


Ecco un semplice elenco di cose che occorre tenere a mente :
il web nasce e si sviluppa sull’ ipertesto, non sulle immagini o sui contenuti multimediali: evita di farcire in modo eccessivo il blog di contenuti pesanti o poco accessibili. Per esempio, attivare in modo automatico l’audio o filmati nel tuo blog, potrebbe causare seri blocchi al PC del navigatore. Il contenuto multimediale è spesso molto pesante, in Italia sono ancora molti gli utenti che navigano senza una connessione veloce ADSL. Se le tue pagine sono troppo pesanti, il visitatore le chiuderà prima ancora di averle lette.
Per alleggerire le pagine e il loro caricamento da parte del visitatore, attieniti alle regole universali dell’organismo mondiale per il linguaggio web (W3C) e in particolare sfrutta i CSS, i fogli di stile, per definire la parte grafica da affiancare alla parte testuale del tuo blog.
Usa un linguaggio incisivo, il web ha un proprio codice, ma soprattutto i suoi tempi. Di media un visitatore nei primi 10 secondi deciderà se rimanere nel tuo blog, oppure chiuderlo e andare altrove.
Evita di sbattere in faccia al tuo visitatore finestre pop-up o pubblicità eccessiva.
Non bombardare il tuo visitatore con centinaia di link per ciascuna pagina: è stato provato che i visitatori sono “spaventati” dalle pagine che contengono troppi link e troppe informazioni. Usa una pagina d’ingresso sobria, leggera e intuitiva.
Di qualsiasi cosa il tuo blog stia iniziando a parlare, cerca di renderlo originale e unico come sei tu. Evita per quanto possibile il web-ring, cioè la ri-pubblicazione di pagine web. Se vuoi ripubblicare pagine web, per scopo divulgativo o didattico, fallo in modo che siano citazioni e non la parte dominante del tuo blog. Aggiungi sempre i tuoi commenti, in fin dei conti è un tuo diaro… è questo che lo rende interessante.

28-12-2006 Il webmaster

Disclaimer

Visibilmente non è in alcun modo collegato ai marchi menzionati in questa pagina. Visibilmente declina ogni responsabilità per l'uso delle informazioni riportate in questa pagina. Questa semplice guida scritta dal webmaster Paolo Orlandini è da intendersi indicativa. Il webmaster ti invita a documentarti correttamente attraverso i manuali utente dei rispettivi costruttori.

Menù Guide PC:



Segnalato da:

» Vedi tutti siti «
I siti dove Visibilmente è segnalato:





| Info | Copy | Contatti | F.A.Q. | Statistiche | Motore di ricerca interno | Mappa | TOP100 | Directory |
dal 2004 Visibilmente.com powered by Paolo Orlandini - Tutti i diritti sono riservati - è vietata la riproduzione totale e parziale.